Vai al contenuto della pagina-Vai al menù di secondo livello  |  
.
  • home / 
  • attivitą / 
  • Restauri / 
  • VENEZIANI X VENEZIA - \\\"BATTI IL FERRO FINCHE\\\' E\\\' CALDO\\\"




 

November 2009 - VENEZIANI X VENEZIA - \\\"BATTI IL FERRO FINCHE\\\' E\\\' CALDO\\\"



November 2009

 

<p style="\\"text-align:" justify;="" \\"=""> ETTORE BERTOLDINI - STORICI FABBRI ARTIGIANI ADERISCONO A “VENEZIANI X VENEZIA”. “Batti il ferro finché è caldo” è lo spirito con cui la Ettore Bertoldini costruzioni metalliche, storica impresa di maestri artigiani della lavorazione del ferro, aderisce al progetto “Veneziani x Venezia”. Un modo simpatico per dire “datti da fare fin tanto che le circostanze lo consentono”. Ovvero diamoci da fare per valorizzare il patrimonio storico di Venezia rispolverando il sentimento dell’appartenenza e dell’amore civico tralasciando le parole per far posto a gesti concreti. La dimensione artigianale oggi appare offuscata, incapace di stare al passo con i tempi moderni e non in grado di esprimere il proprio ruolo. In realtà la manualità, l’ingegno, la sensibilità e la cultura del bello sono il motore anche per i settori tecnologici più avanzati.



 

Nasce quindi la necessità di uscire da questo pericoloso punto di non ritorno per bloccare i virtuosismi che spingono questo mondo a chiudersi. E’ l’esigenza che un’impresa illuminata come la Ettore Bertoldini sente in questo momento difficile dove è richiesta la capacità di mettersi in discussione, di fare scelte e di guardare al futuro con fiducia. Un’azienda forte del suo passato che collabora con progettisti ed architetti di fama internazionale, che reagisce formando nuove generazioni, che ricerca e sperimenta nuove proposte come la paratia stagna, uno strumento molto utile e semplicissimo da utilizzare per affrontare il problema dell’acqua alta.

 

“Se oggi la mia famiglia esiste ancora sotto il profilo imprenditoriale è perché si avvale di una squadra capace, in grado di lottare contro le difficoltà e le insidie di un mercato che non valorizza, perché non sa riconoscere, la specificità dell’artigiano. Oggi se ci si sporca le mani con il ferro ci si vergogna. Il mio obiettivo – dice Piero, figlio di Ettore Bertoldini, la nuova generazione - è quello di infondere nei miei collaboratori l’orgoglio di essere protagonisti e testimoni della cultura della manualità quella cultura che oggi rende Venezia la città unica per definizione perché frutto delle competenze artigianali”. Su queste basi inizia l’impegno dei Bertoldini per il restauro delle vere da pozzo dei campi SS Giovanni e Paolo, Santa Maria Formosa e Santo Stefano.

 

La voglia di far parte di un progetto che si sta diffondendo anche con ritmi inaspettati; la voglia di prendersi cura di qualcosa che ci appartiene; la voglia di guardare avanti cercando forza e stimoli dal passato. L’auspicio di contribuire a contagiare quanti più veneziani possibile per valorizzare il patrimonio di Venezia quel patrimonio al quale spesso non riusciamo a rapportarci con il giusto rispetto.

 

Piace questo rinnovato spirito competitivo che decide di legarsi alla città piuttosto che allontanarsi, che decide di andare oltre e di proporsi in tutta la sua venezianità quasi in controtendenza perché attribuisce a questa appartenenza il valore aggiunto per comunicare, svilupparsi e produrre. E’ qui che sta la forza del progetto “Veneziani x Venezia”, un “non luogo” dove gli imprenditori si riconoscono in una lunghezza d’onda propositiva perché è il luogo della cultura, il luogo del futuro.

 

La sfida del contagio continua.






 
 
Interface by LIBEROnline, powered by tommaso mascherin
traduzioni by Lexicon
Copyright © Fondaco S.r.l. - Palazzo Gradenigo - Santa Croce 764 - 30135 Venezia - tel +39 041 5242851 fax 041 7792403 - P.IVA 03875370268