Vai al contenuto della pagina-Vai al menù di secondo livello  |  
.




 

September 2007 - PALAZZO DUCALE



September 2007

Risplende il caminetto della Sala dell'Anticollegio

 



Il camino in marmo di Carrara della Sala dell’Anticollegio è ritornato a splendere in tutta la sua bellezza. E’ la prima tappa dell’intervento conservativo dei caminetti delle Sale Istituzionali di Palazzo Ducale interamente sostenuto dall’azienda friulana Palazzetti Spa.
La sala, che fu l’anticamera d’onore della Sala ove risiedeva la Signoria, progettata dal Palladio e dal Rusconi, è impreziosita nel soffitto e nelle pareti dalle opere di Paolo Veronese, Jacopo Da Ponte Il Bassano e Jacopo Tintoretto. Un’opera di grande fattura con due telamoni attribuiti a Girolamo Campagna ed un bassorilievo rappresentante Venere che chiede armi a Vulcano di Tiziano Aspetti.
“Sono molto soddisfatto – dice Enrico Bressan Presidente di Fondaco società che ha progettato questa iniziativa – per come stanno procedendo i lavori e per i risultati raggiunti. Ora è possibile ammirare in tutta la sua bellezza la bravura e la capacità con le quali i nostri maestri sapevano lavorare la pietra ed il marmo. La perfezione della cornice a dentello, l’eleganza che si può cogliere nei minimi particolari nei due telamoni (le due statue laterali che danno l’idea di sorreggere tutto l’impianto) danno una nuova luce alla Sala dell’Anticollegio.”
“Diciamo – continua Bressan – che è stata data la giusta ed originaria dimensione ad un pezzo dell’immenso patrimonio artistico veneziano la cui valorizzazione passa con forza, oggi più che mai, attraverso il rapporto sinergico tra Aziende ed Enti pubblici. Il nostro ringraziamento, che poi ritengo interpretare il sentimento dei veneziani e dei milioni di turisti che visitano il Palazzo Ducale, va ai signori Palazzetti che hanno creduto e saputo raccogliere questa sfida coniugandola con l’attività che li vede protagonisti del Made in Italy e leader internazionali”.
“Da parte di Fondaco – conclude Bressan – l’emozione e la soddisfazione sono forti. Da qui la convinzione di aver contribuito a segnare in città un percorso importante spinto dalla responsabilità nei confronti di un patrimonio meraviglioso il cui unico “difetto” è forse quello di essere troppo vasto. Noi crediamo in questa Venezia che è risorsa e ricca testimonianza di arte e storia. Qui dobbiamo lavorare con grande professionalità e qui dobbiamo fare in modo che si concentrino tutte le energie per garantire la continuità di tale ricchezza. Un grazie alle Istituzioni, Comune, Musei Civici e Soprintendenza, per il sostegno, la disponibilità e la collaborazione concreta nel realizzare questi progetti. ”




PALAZZETTI

Interface by LIBEROnline, powered by tommaso mascherin
traduzioni by Lexicon
Copyright © Fondaco S.r.l. - Palazzo Gradenigo - Santa Croce 764 - 30135 Venezia - tel +39 041 5242851 fax 041 7792403 - P.IVA 03875370268