Vai al contenuto della pagina-Vai al menù di secondo livello  |  
.




 

IL GRUPPO PELLEGRINI ADERISCE A VENEZIANI X VENEZIA


25.03.2009

con il restauro della statua di San Giovanni Nepomuceno. “Buongiorno, sono Paolo Pellegrini vorrei fare parte di “Veneziani x Venezia”. L’adesione del quinto “veneziano” al progetto lanciato da Fondaco per la valorizzazione della città, è avvenuta con la telefonata dell’amministratore delegato del gruppo Pellegrini la storica azienda nata nel 1924 in campo San Bartolomeo. “Il fatto di essere chiamati vuol dire che Veneziani x Venezia sta entrando nel cuore degli imprenditori locali – dice Enrico Bressan di Fondaco – che riscoprono in questo modo l’orgoglio di appartenere alla città più bella del Mondo. Mi piace sottolineare che si tratta di un’azienda nata a Venezia, trasferitasi per esigenze tecniche a Mestre e che guarda il centro storico con attenzione; insomma un’azienda metropolitana”.



“Sostenere un restauro a Venezia rappresenta un’opportunità di comunicazione che arriva facilmente a destinazione, in termini di marketing, che “colpisce” il buyer – continua Bressan – con soddisfazione dell’azienda perché vede la sua immagine accrescere e posizionarsi su una scala differente rispetto ai competitors”. “L’entusiasmo che si è diffuso in azienda è una sorta di cartina torna sole perché ha messo in moto idee e dato anche un’iniezione di nuova energia (stiamo infatti pensando di realizzare, durante il restauro, alcune attività). Non per niente Paolo Pellegrini ha chiesto, con il giusto orgoglio di imprenditore, di allestire nella sua sede la conferenza stampa. L’apparente contrasto tra opera artistica e tecnologia è un intreccio interessante, una sfida e l’assunzione di responsabilità sostenuta dalla sensibilità e dal sentimento di appartenenza”. “L’obiettivo di Fondaco è quello di portare l’imprenditore a ragionare su dimensioni lontane dagli standard di comunicazione oggi inflazionati che non garantiscono la giusta visibilità. C’è bisogno sempre più, e questo lo avvertiamo quotidianamente, - continua Bressan - di guardare al passato (non in superficie ma con l’approfondimento storico e la ricerca) per attingere stimoli ed idee da declinare in nuovi linguaggi ed in nuovi prodotti. Venezia in questo senso è il serbatoio più vasto e di qualità dal quale attingere per qualsiasi settore merceologico”. “Se è vera questa tesi, e noi ne siamo assolutamente convinti – conclude Bressan – il “bene culturale” diventa un valore concreto e positivo sul quale investire e trovare le tanto invocate risorse private che oggi hanno difficoltà ad avvicinarsi a questo tipo di attività. L’impegno di Pellegrini, che si aggiunge agli altri veneziani, rappresenta un passaggio molto importante ed un segnale concreto per coinvolgere altri imprenditori”. “Quest’ anno ricorre l’85 ° anniversario della fondazione della Pellegrini: quando ci siamo chiesti come festeggiare questa ricorrenza, abbiamo pensato a qualcosa di diverso e d’innovativo, qualcosa che mettesse in risalto la nostra storia, il rapporto con la nostra città e che ci desse un’ ampia visibilità.” “Ci ha colpito il modo d’interpretare il rapporto azienda-territorio attraverso attività di tutela del patrimonio artistico, supportate da adeguata comunicazione, di cui avevamo visto alcuni esempi in città. Così ci siamo messi in contatto con Fondaco.” “In questi ottantacinque anni l’azienda ha conosciuto importanti fasi di sviluppo, legate al travolgente evolversi della tecnologia negli uffici, senza però mai dimenticare le proprie origini. Sono stati anni, soprattutto gli ultimi 30, in cui l’affacciarsi dell’ informatica ci ha visti protagonisti appassionati e spesso pionieri nell’ innovazione, sempre pronti a cogliere le nuove opportunità: sempre con grande passione!” “Per anni poi, armati di passione ed orgoglio abbiamo anche portato uno dei simboli di Venezia, la gondola sui fiumi d’Europa. Lo spirito goliardico e l’amore per la nostra città ci hanno fatto vivere esperienze indimenticabili.” “Oggi, con l’avvio del restauro della statua di San Giovanni Nepomuceno, penso che in qualche modo rinnoviamo questo spirito di appartenenza “contaminando” anche le nuove generazioni che operano in azienda e mi auguro che questa iniziativa porti in azienda nuovi entusiasmi.”. “Mi rende particolarmente felice l’idea di aprire oggi le porte dell’azienda alle Autorità Istituzionali, a clienti ed amici per condividere insieme questo momento che si colloca su una dimensione culturale di alto profilo, estranea alle dinamiche aziendali ma allo stesso tempo concretamente sinergica alla sua valorizzazione. Sono sicuro che attraverso questo restauro si rafforzi la storia del gruppo Pellegrini e con essa la sua immagine”. “Tra pochi giorni quando sarà montato il cantiere e vedrò sulla riva del Canal Grande i marchi della Pellegrini SpA e di GP Dati SpA, sono certo che vivrò una forte emozione perché, con una punta di orgoglio e con una certa soddisfazione, sarà come aprire una nuova pagina ricca di rinnovati stimoli ed obiettivi per l’Azienda”.




Interface by LIBEROnline, powered by tommaso mascherin
traduzioni by Lexicon
Copyright © Fondaco S.r.l. - Palazzo Gradenigo - Santa Croce 764 - 30135 Venezia - tel +39 041 5242851 fax 041 7792403 - P.IVA 03875370268