Vai al contenuto della pagina-Vai al menù di secondo livello  |  
.




 

MOLESKINE-VENEZIA: una partnership di grande valore culturale pensata e promossa da Fondaco


08.11.2007

Finalmente il City Notebook di Venezia di Moleskine è arrivato ed è già un cult! La prima guida che scrivi tu: percorsi di pietra e d'acqua con giovani artisti di tutto il Mondo. Nelle vetrine della Libreria Mondadori, della Libreria Toletta, della cartoleria Testolini, i book shop di Palazzo Ducale, del Museo Correr, di Ca' Rezzonico,di Ca' Pesaro e della Libreria Feltrinelli di Mestre, è già in mostra il City Notebook di Venezia. Grande entusiasmo alla conferenza stampa di presentazione di questa nuova importante inziativa proposta da Fondaco. "Trattandosi di un oggetto tipicamente diffuso tra i giovani, Moleskine può essere utile a svecchiare l'immagine della città e a stimolare verso di essa approcci non convenzionali" ha detto il Sindaco di Venezia Massimo Cacciari. Tale dichiarazione coglie in pieno la filosofia dell'attività che Fondaco sta svolgendo da tre anni con l'obiettivo, attraverso il coinvolgimento di aziende di alto spessore, di realizzare progetti concreti per la città. Ringraziamo Moleskine per aver creduto fin dall'inzio nella nostra proposta interpretando Venezia come una reale vetrina internazionale cui affacciarsi.


Come si dice nulla nasce per caso. Ottobre 2006, Milano, Spazio Libri Armani, la commessa ha appena finito di esporre una serie di nuovi prodotti Moleskine: sono i City Notebook di 16 città internazionali. Velocemente diamo una scorsa e ci rendiamo conto che Venezia non fa parte del gruppo. Ci informiamo e ci confermano che non rientra in questa prima fase. Rientrati inviamo una mail al generico info@, carica di entusiasmo e di energia, per chiedere un appuntamento. Per Fondaco Moleskine e tutto il mondo che le ruota attorno rappresentano un riferimento a cui rapportarsi e quel giusto target su cui posizionare l’immagine di Venezia e il suo Marchio. Insomma un’occasione da cogliere. Dopo alcuni giorni arriva la risposta: incontriamoci! Questa in sintesi è la storia (ovviamente annotata su di un Moleskine) di come si sono svolti i fatti che ci portano oggi a presentare questa iniziativa. Un grande brand italiano “Made in the World” che collabora con Venezia la città italiana “universale” per eccellenza. L’azienda, caso unico, che utilizza il “passaparola” come forma pubblicitaria in un mondo dove la pubblicità spesso e volentieri oltrepassa i limiti e che entra in noi in ogni modo e a qualsiasi ora, spesso disturbandoci. Venezia, la città che non ha bisogno di pubblicità tanto è forte il suo valore. Due stili, due modi di vivere unici che oggi si incontrano. E’ un incontro naturale che si concretizza nel supporto dell’attività di giovani artisti scelti dalla Fondazione Bevilacqua La Masa; un modo per confermare la vitalità di questa città da sempre punto di riferimento per qualsiasi espressione artistica. Moleskine è l’espressione di un mondo in movimento all’interno del confronto culturale nel senso più ampio del termine. Per Fondaco rappresenta l’aspetto umano di un mondo in continua accelerazione. “Editori di pagine bianche” così amano definirsi i responsabili di Moleskine, un marchio libero per l’assoluta mancanza di connotazione ideologica, un brand di persone e contenuti. Sembra quasi un contro senso ma in realtà è un modo autentico per riportare alla riflessione e quindi al riempimento di queste pagine bianche in qualsiasi modo e forma. Nel momento in cui tutto è tecnologia è incredibile che un gruppo di pagine bianche rilegate e chiuse da un elastico rappresenti uno strumento importante nel quale riconoscersi per una comunità che non ha confini. Il City Notebook di Venezia è proprio questo, uno strumento che sarà il turista od il veneziano a riempire di appunti, di sensazioni, di riflessioni e di disegni. Un contenitore nel quale chiunque lo possiederà potrà realizzare la sua personale guida di Venezia. Ma avviare oggi questo rapporto vuol dire anche entrare a far parte di una dimensione virtuale che non conosce confini entro la quale risiedono esperienze e culture differenti che si confrontano; quasi una riproposizione di ciò che secoli orsono Venezia visse allorquando i suoi confini si spingevano in terre lontane. In termini di comunicazione e di immagine una grande opportunità nella quale immergersi per avvicinarsi ancor più alle grandi capitali del mondo come Londra, New York, San Francisco, Parigi, Berlino, che fanno già parte del network Moleskine e con le altre che prossimamente lo diverranno. La conferma che la dimensione di Venezia è quella internazionale. Per Fondaco la soddisfazione di aver contribuito a concretizzare questa collaborazione con l’auspicio che proprio su queste pagine bianche possano essere scritti nuovi progetti per la città.



Interface by LIBEROnline, powered by tommaso mascherin
traduzioni by Lexicon
Copyright © Fondaco S.r.l. - Palazzo Gradenigo - Santa Croce 764 - 30135 Venezia - tel +39 041 5242851 fax 041 7792403 - P.IVA 03875370268